DOP e IGP – Contributi per la promozione di prodotti

2017-02-27T16:37:27+00:003 Marzo 2016|Notizie|

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, ha pubblicato i criteri e le modalità per la concessione di contributi concernenti iniziative volte a sviluppare azioni di informazione per migliorare la conoscenza, favorire la divulgazione, garantire la salvaguardia e sostenere lo sviluppo dei prodotti agricoli ed alimentari contraddistinti dal riconoscimento UE.

Possono accedere ai contributi:

  • Organismi di carattere associativo dei Consorzi di tutela riconosciuti;
  • Consorzi di tutela riconosciuti;
  • Associazioni Temporanee di Imprese (ATI), tra i soggetti di cui sopra, e/o gli Organismi associativi operanti nel settore delle DOP e IGP.

Sono finanziabili i progetti per la promozione sia in campo nazionale che internazionale, della qualità agroalimentare e dell’ippica, finalizzati a:

  • sviluppare azioni di informazione per migliorare la comunicazione sull’origine, le proprietà, le caratteristiche e la qualità dei prodotti contraddistinti dal riconoscimento UE: DOP e IGP;
  • sostenere azioni per lo sviluppo dei prodotti DOP e IGP;
  • sviluppare azioni di monitoraggio sul mercato per verificare l’uso corretto delle denominazioni dei prodotti DOP e IGP;
  • favorire azioni che garantiscono un’adeguata protezione giuridica dei prodotti DOP e IGP.

Per la realizzazione delle finalità indicate, possono essere finanziate:

  • Iniziative volte a sviluppare azioni di informazione per migliorare la conoscenza e favorire la divulgazione dei prodotti DOP e IGP, attraverso un o più delle seguenti attività:
    • organizzazione e partecipazione a fiere, convegni, esposizioni, concorsi;
    • pubblicazione e divulgazione di conoscenze destinate a sensibilizzare il grande pubblico, in merito ai prodotti DOP e IGP;
    • informazione sui prodotti DOP e IGP;
    • scambi internazionali di breve durata.
  • Iniziative volte a garantire la salvaguardia ed a sostenere lo sviluppo dei prodotti DOP e IGP, attraverso un o più delle seguenti attività:
    • formazione professionale e acquisizione di competenze e attività dimostrative;
    • studi e ricerche idonei a monitorare il mercato, a garantire la salvaguardia e lo sviluppo dei prodotti DOP e IGP;
    • consulenza.

I progetti sono finanziabili tramite contributi a fondo perduto, entro i seguenti massimali, a seconda del tipo di iniziative:

  • 60.000 euro, per iniziative volte a sviluppare azioni di informazione per migliorare la conoscenza e favorire la divulgazione dei prodotti DOP e IGP;
  • 250.000 euro, per iniziative volte a garantire la salvaguardia ed a sostenere lo sviluppo dei prodotti DOP e IGP.

Le istanze per la richiesta dei contributi possono essere presentate entro le ore 17:00 dell’8 marzo.

dop igp

Fonte: Agevolazioni alle Imprese