Browsing articles tagged with "Forlì Archives - Page 6 of 9 - Reintegra srl - Soluzioni integrate per la Qualità e la Sicurezza delle Produzioni"

Utilizzo illecito del marchio DOP

Feb 1, 2013   //   by redattore   //   Notizie  //  No Comments

marchio dop

I supermercati che intendono sezionare e confezionare all’interno del proprio locale prodotti a marchio DOP come: Prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano o Grana Padano, devono richiedere l’autorizzazione al Consorzio di tutela specifico. L’autorizzazione al confezionamento, e di conseguenza all’utilizzazione del marchio, comporta diversi costi iniziali, controlli annuali da parte del Consorzio e una spesa annua dipendente dal volume di prodotto venduto. Alcuni prodotti invece non possono essere confezionati al di fuori della propria zona d’origine (es. Parmigiano Reggiano).

L’utilizzo illecito di questi marchi comporta multe molto onerose che possono essere  emesse da vari enti di controllo tra cui i NAS e il Corpo Forestale Statale, il quale ha all’interno personale specializzato nel controllo delle frodi commerciali in termini di etichettatura. Chi non ha l’autorizzazione da parte del Consorzio deve riporre in etichetta termini generici (ad esempio: formaggio stagionato, prosciutto…) senza riportare il nome specifico del prodotto.

Per ulteriori informazioni inerenti la sicurezza alimentare contattare Reintegra S.r.l. al numero di telefono 0543 782957 oppure inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica info@reintegra.it

Legionella : sorveglianza 2013

Feb 1, 2013   //   by redattore   //   Notizie  //  No Comments

LEGIONELLA

COMUNICAZIONE PER TUTTI I GESTORI DI STRUTTURE:

  • turistico-ricettive
  • termali
  • sanitarie
  • socio-sanitarie
  • socio-assistenziali
  • centri benessere
  • piscine
  • altre strutture ad uso collettivo

Ricordiamo a  tutte le strutture turistico-recettive (alberghi, hotel, pensioni, bed & breakfast, affittacamere..), termali, ad uso collettivo (palestre, impianti sportivi, fiere..), sanitario, socio-sanitario e socio-assistenziale, l’importanza dell’adeguamento alle “Linee guida Regionali per la sorveglianza e controllo della Legionella (delibera n. 1115  della Regione Emilia Romagna del 27/08/2008).

Negli ultimi mesi si sono moltiplicati i controlli da parte delle AUSL territoriali e le ordinanze di diversi Comuni, che richiedono alle strutture sopra elencate: una valutazione del rischio legionellosi, le analisi di laboratorio specifiche, formazione del personale addetto, manutenzione e controlli periodici. E’ importante ricordare che l’eventuale presenza di legionella nella tubature può comportare rischi molto seri alla salute degli ospiti/ pazienti e che sono stati rilevati diversi casi nella nostra regione nel corso del 2012. La prevenzione e il controllo periodico sono gli strumenti migliori per evitare tale contaminazione che può colpire qualsiasi struttura.

Per maggiori informazioni contattare Reintegra S.r.l. al numero di telefono 0543 782957 oppure inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica riga@reintegra.it

legionella

RSPP e formazione dei lavoratori

Jan 31, 2013   //   by redattore   //   Notizie  //  No Comments

PUÒ IL DATORE DI LAVORO QUALIFICATO CON IL CORSO RSPP EFFETTUARE DIRETTAMENTE LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI ?

Ci è pervenuta dall’Ausl di Forlì (FC) la seguente risposta:

Si conferma che, ai sensi di quanto indicato al punto 1 dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 relativo alla formazione dei lavoratori, i datori di lavoro che possono dimostrare di aver svolto per almeno tre anni la funzione di RSPP possono essere docenti ad iniziative di formazione per lavoratori, preposti e dirigenti. Pertanto non può essere docente un datore di lavoro che abbia appena concluso con esito positivo il corso da RSPP – DDL.

Come indicato nello stesso punto 1 dell’Accordo, quando entrerà in vigore il documento relativo ai “Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro” le regole potrebbero cambiare. Ma per ora questo documento non risulta in vigore.

RSPP

Corsi per alimentaristi, mancata frequenza e sanzioni

Jan 31, 2013   //   by redattore   //   Notizie  //  No Comments

Cosa accade ad un Operatore del Settore Alimentare che non frequenta i corsi per alimentaristi obbligatori della propria Regione?

Il decreto legislativo 197/2003, in caso di mancata formazione come di mancata ottemperanza di altri requisiti generali in materia di igiene, prevede (art.6, comma 5) quanto segue:

“Salvo che il fatto costituisca reato, l’operatore del settore alimentare operante ai sensi regolamenti CE 852/2004 e 853/2004 a livello diverso da quello della produzione primaria, che non rispetta i requisiti generali in materia di igiene di cui l’allegato II (2) al regolamento CE 852/2004 e altri requisiti specifici previsti dal regolamento CE 853/2004, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 3.000 euro”.

Pertanto, chi non ha provveduto a formare il personale, sia addetti che responsabili (capitolo XII dell’allegato II del reg. CE 852/2004) sarà sottoposto a tale sanzione. Si potrà discutere se una formazione può essere conforme alla norma comunitaria e a quella nazionale senza rispondere alle prescrizioni regionali, ma il meccanismo sanzionatorio viene chiaramente stabilito dalla legge a livello nazionale.

Per ulteriori informazioni e per la prenotazione di corsi per alimentaristi rivolgersi al numero: 0543-782957 o inviare una mail a francesca.carloni@reintegra.it

corsi per alimentaristi

 

Fonte: Alimenti e Bevande

NUOVO BANDO INAIL 2013

Jan 10, 2013   //   by redattore   //   Notizie  //  No Comments

E’ stato emanato un nuovo bando inail per incentivare interveti sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il finanziamento è costituito da un contributo in conto capitale nella misura del 50% dei costi del progetto.

• il massimo erogabile è pari a 100.000 euro

• il minimo è pari a 5.000 euro

Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di spesa. Per i progetti che comportano contributi pari o superiori a 30.000 euro è possibile richiedere un’anticipazione del 50% del finanziamento.

Destinatari dell’Avviso del nuovo bando INAIL sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

Le risorse per l’anno 2012 ammontano a 155,352 milioni di euro ripartiti in budget regionali, di cui:

9,102 milioni di euro destinati ai progetti relativi all’adozione di modelli organizzativi per la gestione della sicurezza (art. 11, comma 1, lett. a, D.Lgs n. 81/2008);

146,250 milioni di euro per i finanziamenti destinati ai progetti di investimento (strutturali e macchine) e ai progetti relativi all’adozione di un sistema di responsabilità sociale certificato (art. 11, comma 5, D.Lgs n. 81/2008).

NUOVO BANDO INAIL

Nel periodo compreso tra il 15 gennaio e il 14 marzo 2013, le imprese interessate, previa registrazione sul sito INAIL ‐ Punto Cliente, avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà l’inserimento della domanda di finanziamento, con la possibilità di effettuare tutte le simulazioni e modifiche necessarie fino alle ore 18.00 del 14 marzo 2013, al fine di verificare che i parametri associati alle caratteristiche dell’impresa e del progetto siano tali da determinare il raggiungimento del punteggio minimo di ammissibilità, pari a 120 (punteggio soglia). A partire dal 18 marzo 2013, le imprese la cui domanda di finanziamento abbia raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, potranno effettuare il download del proprio codice identificativo. A questo punto, le domande inserite, alle quali è stato attribuito il codice identificativo, ormai salvate e non più modificabili, potranno essere inoltrate online.

Data e ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico per l’inoltro on‐line delle domande saranno pubblicate sul sito INAIL a partire dall’8 aprile 2013.

Gli elenchi in ordine cronologico di tutte le domande inoltrate saranno pubblicati sul sito INAIL entro 7 giorni dalla chiusura dell’ultima sessione di invio online, con evidenza di quelle collocatesi in posizione utile per l’ammissibilità del contributo, ovvero fino alla capienza della dotazione finanziaria complessiva. Dal giorno successivo, le imprese avranno a disposizione 30 giorni per trasmettere alla Sede INAIL competente tutta la documentazione prevista, utilizzando la Posta Elettronica Certificata.

In caso di ammissione all’incentivo, l’impresa avrà a disposizione un termine massimo di 12 mesi per realizzare e rendicontare il progetto. Entro 90 giorni dal ricevimento della rendicontazione, in caso di esito positivo delle verifiche, viene predisposto quanto necessario all’erogazione del contributo.

 

NUOVO BANDO INNOVAZIONE E RETI DI IMPRESE

Entro i primi sie mesi del 2013 la Regione Emilia Romagna emanerà un nuovo bando “Innovazioni e reti di imprese”.

Il bando “Innovazioni e reti tra imprese” dedicato alle piccole e medie imprese che finanzia interventi di innovazione organizzativa, commerciale, tecnologica sarà finanziato con ulteriori 15 milioni di euro che consentiranno di finanziare circa 200 progetti.

 

BANDO PER IMPRESE DI COMMERCIALIZZAZIONE E TRASFORMAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI

La Regione Emilia Romagna ha approvato in data 28/12/2012 il bando (in corso di pubblicazione)  a valere sul Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Misura 123 az. 1, che finanzia gli investimenti delle aziende di commercializzazione e trasformazione dei prodotti agricoli.

Saranno finanziati gli investimenti in impianti e macchinari nonché le opere di ammodernamento ed ampliamento delle strutture esistenti, oltre alle spese generali per un massimo del 10% del totale delle precedenti.

News

SACCHETTI DI PLASTICA: vigenza dei divieti e delle sanzioni

SACCHETTI DI PLASTICA: vigenza dei divieti e delle sanzioni

Con riferimento alla vigenza del divieto di commercializzazione dei “ sacchetti di plastica ” (“shop[...]

ETICHETTA: indicazione della tabella nutrizionale

ETICHETTA: indicazione della tabella nutrizionale

Su un incarto multilingua è possibile inserire contemporaneamente la tabella nutrizionale USA e quel[...]

Notifica di inizio attività e integrazioni: cambiano le modalità!

Notifica di inizio attività e integrazioni: cambiano le modalità!

FORLI' - Da lunedì 31/03/2014 la notifica per la registrazione e il riconoscimento delle attività e [...]

ETICHETTA NUTRIZIONALE: domande e risposte

ETICHETTA NUTRIZIONALE: domande e risposte

In data 29 ottobre 2013 il Gruppo di lavoro Commissione-Stati membri dedicato all'informazione al co[...]

ETICHETTA: indicazione dell’origine

ETICHETTA: indicazione dell'origine

Se sull'etichetta una confezione di prodotti vegetali conditi, pronti al consumo, è riportata la dic[...]

Cerca sul sito…