Browsing articles tagged with "Forlì Archives - Page 6 of 11 - Reintegra srl - Soluzioni integrate per la Qualità e la Sicurezza delle Produzioni"

Le modifiche del ciclo produttivo vanno notificate all’ASL?

May 21, 2013   //   by redattore   //   Notizie  //  No Comments

CICLO PRODUTTIVO – Una macelleria, per arrostire i polli, colloca il girarrosto non all’interno del locale, come riportato nella piantina planimetrica depositata all’atto della registrazione dell’attività, ma all’aperto, arrecando notevoli fastidi alle famiglie residenti nello stesso stabile, a causa degli odori sprigionati. Il titolare è sanzionabile?

Qualsiasi modifica rilevante del ciclo produttivo va notificata all’ASL competente per territorio in cui ha sede l’attività. Il trasferimento da una fase dello stesso (nello specifico, la cottura dei polli) in un’area diversa da quella dichiarata all’atto della registrazione dovrebbe essere notificato e accompagnato da una relazione tecnica nella quale l’operatore del settore alimentare deve descrivere la gestione della nuova lavorazione e le procedure messe in atto per garantire il rispetto e il mantenimento dei requisiti igienici.

Nel caso specifico, tale modifica del ciclo produttivo richiede preventivamente l’ottenimento dei permessi relativi all’occupazione di suolo pubblico nonché la realizzazione di un idoneo sistema di captazione ed eliminazione dei vapori e degli odori di cottura.

In assenza di tali permessi e della realizzazione di tale sistema, la notifica relativa alla modifica del ciclo produttivo non può essere inoltrata; pertanto limitandoci alla sola normativa del settore alimentare, la cottura dei polli in girarrosto in area diversa da quella dichiarata all’atto della registrazione risulta essere una lavorazione non autorizzata né notificata, per la quale è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 3.000 €, ai sensi dell’Art. 6, comma 3, del D. Lgs. 193/2007.

ciclo produttivo

Fonte: Alimenti & Bevande

Valutazione dei Rischi : addio all’ Autocertificazione per le aziende con meno di 10 addetti

May 21, 2013   //   by redattore   //   Notizie  //  No Comments

valutazione dei rischi

 

VALUTAZIONE DEI RISCHI – Ricordiamo che la Nota del Ministero del Lavoro del 31/01/2013 ha precisato che a partire dal prossimo 31 maggio non sarà più possibile per le aziende che occupano fino a 10 lavoratori effettuare l’autocertificazione dell’avvenuta valutazione di tutti i rischi aziendali.

I Datori di Lavoro di tali realtà aziendali dovranno, pertanto, dal 1 giugno procedere alla effettuazione della valutazione dei rischi ai sensi dell’art. 29 comma 5 del D. Lgs. 81/08.

Di conseguenza dovranno redigere il Documento di Valutazione dei Rischi, potendo utilizzare le procedure standardizzate di cui al Decreto Interministeriale del 30 novembre 2012.

Corsi di formazione Sicurezza sul Lavoro – Forlì – Cesena – Ravenna

Apr 16, 2013   //   by redattore   //   Notizie  //  No Comments

Corsi di formazione  in partenza relativi alla SICUREZZA SUL LAVORO (D.Lgs.81/08 e Accordi Stato Regione 2012):

 

FORMAZIONE GENERALE E SPECIFICA DEI LAVORATORI

Partenza Mercoledì 17 aprile 2013 ore 9.00

In base al numero di iscritti ed alla tipologia di aziende interessate verranno composte le aule

 

ADDETTO ANTINCENDIO BASSO (4 ore) E MEDIO RISCHIO (8 ore)

BASSO RISCHIO: 29 maggio 2013 ore 14.00

MEDIO RISCHIO: 29-30 maggio 2013 ore 14.00

È possibile iscrivere anche aziende ad ALTO RISCHIO (16 ore), previo raggiungimento di un minimo d’aula.

 

ADDETTO PRIMO SOCCORSO AZ. B e C. (12 ore)

27-28-29 maggio 2013

È possibile iscrivere anche aziende di tipo A (16 ore), previo raggiungimento di un minimo d’aula.

 

AGGIORNAMENTO ADDETTO PRIMO SOCCORSO AZ. B e C (4 ore) e A (6 ore)

Mercoledì 22 maggio 2013 ore 14.00

 

FORMAZIONE DEL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA (32 ore) E RELATIVI AGGIORNAMENTI (da 4 a 8 ore)

Stiamo raccogliendo adesioni. Il corso verrà effettuato al raggiungimento di un minimo d’aula.

 

Informazioni e costi sono disponibili sul catalogo dei corsi.

E’ possibile inoltre contattare direttamente il centro Formazione all’indirizzo e-mail formazione@reintegra.it: saranno fornite le informazioni richieste senza impegno di adesione.

corsi di formazione

AUTORIZZAZIONE SANITARIA – Variazione dei dati aziendali, l’autorità di controllo deve essere informata?

Apr 15, 2013   //   by redattore   //   Notizie  //  No Comments

AUTORIZZAZIONE SANITARIA - Costituisce una violazione amministrativa l’omettere di comunicare all’autorità competente la variazione della regione sociale o dei dati anagrafici del titolare di un’attività in possesso di Dichiarazione di Inizio Attività?

Il Reg. CE 852/2004 indica senza equivoci che “gli operatori del settore alimentare fanno altresì in modo che l’autorità competente disponga costantemente di informazioni aggiornate sugli stabilimenti, notificandole, tra l’altro, qualsivoglia cambiamento significativo di attività nonché ogni chiusura di stabilimenti esistenti” (art. 6, comma 2, paragrafo 2).

Le “Linee guida applicative del Reg. CE 852/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio sull’igiene dei prodotti alimentari”, adottate in Conferenza Stato-Regioni il 29 aprile 2010, confermano che “il titolare dell’industria alimentare effettua presso l’ASL in cui ha sede l’attività o in cui è residente, la notifica dell’apertura, della variazione di titolarità o di tipologia di attività, della cessazione, della chiusura di ogni attività soggetta a registrazione/DIA”. E’ corretto quindi qualificare l’omissione di aggiornamento dell’autorità circa la titolarità dello stabilimento registrato come violazione dell’art. 6, comma 3, del D.Lgs 193/07:

“Salvo che il fatto costituisca reato, chiunque, nei limiti di applicabilità del Reg. CE n. 852/2004 ed essendovi tenuto, non effettua la notifica all’Autorità competente di ogni stabilimento posto sotto il suo controllo che esegua una qualsiasi delle fasi di produzione, trasformazione e distribuzione di alimenti ovvero le effettua quando la registrazione è sospesa o revocata, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 1.500 a euro 9.000 o con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 500 a euro 3.000, nel caso in cui, pur essendo condotte presso uno stabilimento già registrato, non siano state comunicate all’Autorità competente per l’aggiornamento della registrazione.”

autorizzazione sanitaria

Fonte: Alimenti & Bevande

Corsi di formazione in partenza

Mar 7, 2013   //   by redattore   //   Notizie  //  No Comments

Comunichiamo l’elenco dei prossimi corsi di formazione in ordine di partenza,

OBBLIGATORI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO:

 

AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO (4 ore)aggiornamento triennale

20 Marzo 2013 dalle 14:00 alle 18:00

 

FORMAZIONE SPECIFICA DEL PREPOSTO (8 ore) – Accordo Stato Regioni 21/12/11

21 Marzo 2013 dalle 9.00 alle 18.00

Preposto = capo reparto, capo/responsabile magazzino, capo/responsabile ufficio (anche senza delega), ecc …

 

ADDETTI PRIMO SOCCORSO (12 ore)

25-26-27 Marzo 2013 dalle 9:00 alle 13:00

 

AGGIORNAMENTO ADDETTI ANTINCENDIO BASSO E MEDIO RISCHIOaggiornamento triennale

BASSO RISCHIO (2 ore)     28 Marzo 2013 dalle 14:00 alle 16:00

MEDIO RISCHIO (5 ore)    28 Marzo 2013 dalle 14:00 alle 19:00

 

QUI è possibile scaricare il catalogo corsi dove potrete trovare informazioni su sedi e costi.

Per iscrizioni utilizzare la scheda in fondo al catalogo.

Le prenotazioni saranno accettate fino ad una settimana prima della partenza del corso.

corsi di formazione

News

EVENTO GRATUITO: “I sistemi di gestione integrati: qualità, ambiente, sicurezza e responsabilità sociale” – 10 Settembre 2014

EVENTO GRATUITO: “I sistemi di gestione integrati: qualità, ambiente, sicurezza e responsabilità sociale” – 10 Settembre 2014

Il nostro centro sta organizzando l' EVENTO GRATUITO - “I SISTEMI DI GESTIONE INTEGRATI: QUALITA', A[...]

Ristorazione scolastica e dolci fatti in casa

Ristorazione scolastica e dolci fatti in casa

Nell'ambito della ristorazione scolastica, qual è il riferimento legislativo da cui si possa desumer[...]

Terra dei fuochi, controlli mirati nelle aree a rischio

Terra dei fuochi, controlli mirati nelle aree a rischio

TERRA DEI FUOCHI - Il Ministero della salute ha trasmesso una nota informativa alla Regione Campania[...]

Trasporto di alimenti e DIA

Trasporto di alimenti e DIA

Seguo una cooperativa che gestisce due piccole comunità (circa 20 persone ciascuna) di recupero. In [...]

Regolamento UE 828/2014 – Informazioni sull’assenza di glutine

Regolamento UE 828/2014 – Informazioni sull’assenza di glutine

Sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea (L 228 del 31 luglio 2014) è stato pubblicato il Regola[...]

Cerca sul sito…